L’ASSOCIAZIONE TEKHNE

Tékhné nasce nel Febbraio del 2010 da un’idea  di Serena Bavo e Fabio Palazzolo. 


“L’arte è trasmissione di idee attraverso le emozioni dell’uomo, quel cuore che può parlare con voce efficace all’intelletto 

che opera le scelte quando questo ha voglia di ascoltare.

 Dal greco Tékhné.”  


Tékhné nasce nel Febbraio del 2010.  L'Associazione opera nel settore dello spettacolo dal vivo e nelle arti performative applicando una ricerca estetica, di sinergia delle differenti discipline artistiche e di utilizzo delle nuove tecnologie, all'attività di teatro sociale e di comunità. La composizione eterogena dei soci arricchisce di fatto le competenze professionali creando un valore aggiunto alla ricerca artistica che contraddistingue il lavoro delle produzioni e delle attività istituzionali.

L'esperienza e la maturità acquisita sin dai primi anni'90 dei fondatori in diversi ambiti culturali antecedenti alla costituzione dell'Associazione, ha permesso a Tékhné di iniziare sin da subito a lavorare ad importanti produzioni e attività organizzative. In questi anni di attività abbiamo prodotto diversi spettacolo replicati con successo sul territorio nazionale e dal 2012, grazie ad una rete di collaborazioni solida e stimolante, Tékhné organizza e promuove Earthink Festival , il primo festival italiano di teatro e arti performative dedicato all'eco sostenibilità e al nostro pianeta, promuovendo buone pratiche sia attraverso i contenuti artistici, sia attraverso una progettazione sostenibile dell'evento stesso. Da alcuni anni l'associazione collabora enti pubblici e aziende private per diversi progetti culturali e di community engagement come “I Luoghi del Bello” (Lavazza), ENZIMA vincitore del bando AxTò – Azioni per le periferie Torinesi azione 4.02 per la riqualificazione culturale delle periferie, Dalla Terra alle Madri (NovaCoop). Crediamo nei valori dell’ aggregazione attraverso una cooperazione attiva, della solidarietà e del rispetto delle
diversità infatti le nostre produzioni artistiche di questi cinque anni hanno coinvolto un pubblico eterogeneo
senza distinzione di razza, età, sesso o cultura.




http://www.tekhneteatro.com/