I COLOSSI DEL FASHION. ITALIA-BANGLADESH A/R

INCONTRO – DIBATTITO
Evento gratuito


Italia-Bangladesh. A/R. Il mondo della moda raccontato dalle lavoratrici e dai lavoratori dei grandi colossi del Fashion.Action debate a cura di Campagna Abiti Puliti - Membro italiano della Clean Clothes Campaign e Hoferlab Ass. Cult.
Intervengono: Sara Conforti e Deborah Lucchetti

Hoferlab Ass. Cult
Presieduto dall'artista/attivista Sara Conforti, ass. cult. hoferlab è un progetto multidisciplinare per la creazione, condivisione e diffusione di percorsi progettuali che mirano a rappresentare i possibili spazi di corrispondenza tra i diversi significati dell'abito nella società comtemporanea. Dispositivo per l'attivazione di virtuose complicità rispetto al divario di idee, norme culturali, nuove e vecchie abitudini nel modo di rappresentarsi e di trasferire memorie ed azioni sociali attraverso gli indumenti, hòferlab_project propone un'osservazione partecipata volta all'analisi degli effetti della moda sullacostruzione e sul mantenimento dell'identità personale.
http://www.hoferlab.it/


Campagna Abiti Puliti
La Campagna Abiti Puliti, sezione italiana della Clean Clothes Campaign, è una rete di più 250 partner che mira al miglioramento delle condizioni di lavoro e al rafforzamento dei diritti dei lavoratori dell'industria della moda globale. Lavora in coordinamento con le coalizioni attive in 17 paesi europei e in collaborazione con le organizzazioni di diritti del lavoro in Canada, Stati Uniti e Australia. 
http://www.abitipuliti.org/


RIFLESSIONI CIRCOLARI

Esposizione/restituzione della collezione partecipata frutto del progetto RIFLESSIONI CIRCOLARI. 

Un progetto   site specific di Sara Conforti / hoferlab associazone culturale per la passata edizone del Festival che ha coinvolto la cittadinanza in una riflessione condivisa sugli impatti ambientali del sistema moda delocalizzato attraverso workshop itineranti volti a stimolare il dialogo e la manualita'. 


Al termine dell'incontro le 50 gonne realizzate dalle/dai partecipanti nell'ambito dei laboratori verranno ri/consegnate alle rispettive autrici ed autori attraverso un azione performativa.


Sara Conforti è artista/curatrice di progetti culturali che legano la moda ed il costume a pratiche e progetti sociali e relazionali. Nasce a Torino nel 1973.
Diplomata in Disegno della Moda e del Costume all' Istituto Statale d'Arte Aldo Passoni di Torino si specializza successivamente in modellistica mentre si laurea al DAMS in Storia dell'Arte Moderna. Nel 2OO9 consegue un Master IED in Comunicazione Ambientale.
Dal 2OO2 al 2O11 è Cultural Manager per Cittadellarte e assistente dell’artista Michelangelo Pistoletto dove lavora alla redazione e direzione di progetti culturali per la connessione dell’arte contemporanea con i differenti campi del tessuto sociale per una trasformazione sociale responsabile affrontando i temi: arte e moda; arte e società; arte e impresa in collaborazione con realtà dell’arte, della moda e dello spettacolo nazionali ed internazionali.
Tra le varie collaborazioni: Ermenegildo Zegna; F.lli Cerruti; Gruppo Marzotto; VOGUE Italia e Franca Sozzani; FILO_Salone Internazionale dedicato al B2B di filati e fibre; Idea Biella_Fiera Milano City; Alberta Ferretti; Antonio Marras; Wahel Shafky_Tate Gallery; Raphaelle De Groot_Canada; Qattan Foundation_ Ramallah, Palestine; 51°/52° Biennale d’Arte di Venezia; Salone del Mobile di Milano; Ministero degli Affari Esteri; Fondazione Orestiadi_Tunisi; Gianna Nannini; Alessandro Bergonzoni; Achille Bonito Oliva etc.

Nel 2O11 fonda l’Associazione Culturale hòferlab.
Nasce il progetto ànticasartoriaerrante_laboratori nomadi per una moda sostenibile, con le sue iniziative didattiche itineranti volte a generare, attraverso il recupero della tradizione sartoriale, una maggiore consapevolezza rispetto alle nostre abitudini vestimentarie al fine di incoraggiare capillarmente il consumo critico e l’autoproduzione responsabile attraverso la creatività.
Dal 2O12 è autrice e curatrice della Rassegna Modaedintorni_lab (Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea; PAV_Parco Arte Vivente; Biblioteca Civica Centrale di Torino) e del progetto performativo 136OOHZ Concerto per macchine per cucire (Castello di Rivoli_Museo per l’Arte Contemporanea; Sfilata uomo a/i 2015 di Antonio Marras; convegno Creatività_la moda che crea valore nel rispetto della vita; Artissima 21; Cavallerizza Reale; palazzo Ducale di Genova).
Con Ass. Cult. Hòferlab collabora con importanti stakeholders della cultura e della produzione presenti sul territorio regionale e nazionale (Artissima21; Teatro della Cavallerizza Reale di Torino; Clean Clothes Campaign / Campagna Abiti Puliti; Associazione Tessile e Salute; ICEA - Istituto per la Certificazione Etica ed Ambientale; C.L.A.S.S. (Creativity Lifestyle and Sustainable Synergy); E.R.I.C.A. Soc. Coop; CGIL Confederazione Generale Italiana del Lavoro; Sustainability-lab; Film Commission Torino Piemonte; Antonio Marras; Castello di Rivoli Museo d'Arte Contemporanea; Fondazione Sandretto Re Rebaudengo; Palazzo Ducale di Genova; Camera di Commericio di Milano; Rete delle Case del Quartiere di Torino ) per la costruizione di processi partecipativi, strategie e programmi non convenzionali di relazione con il sistema sociale, artistico e culturale e sociale attraverso l’invenzione di dispositivi originali volti a favorire la mobilità e la promozione della cultura e della responsabilità sociale.
Dal 2O13 aderisce alla campagna Abiti Puliti / Clean Clothes Campaign come attivista e ideatrice di progetti creativi per la comunicazione.