GLI SPETTACOLI                GLI EVENTI               EVENTI PRE-FESTIVAL          I CREDITI               GALLERY                IL BANDO




26 MAGGIO 21.30
TEATRO GOBETTI - TORINO

6 GRADI  

UNO SPETTACOLO DI GIOBBE COVATTA E PAOLA CATELLA
CON MARIO PORFITO E CON LA PARTECIPAZIONE DI UGO GANGHERI
REGIA DI GIOBBE COVATTA 

Uno spettacolo dove comicità, ironia e satira si accompagnano alla divulgazione scientifica su quelli che sono i grandi temi del nostro secolo: sostenibilità del Pianeta e di conseguenza delle sue popolazioni. Un’occasione di divertimento, ma anche per comprendere che la fine del mondo prevista per il 2012 potrebbe essere solo stata rimandata, se la temperatura del nostro pianeta aumentasse  di… 6 gradi! 





27 MAGGIO ORE 21.30
SAMO - TORINO

DANCE CYCLING
con le coreografie di Valentina Gallo


Un viaggio creativo che unisce danza contemporanea, street e contact improvvisation al concetto di ready made e upcycling design.  In scena i danzatori utilizzano materiali di uso quotidiano, urbani, come punto di partenza del lavoro d’improvvisazione, creando un rapporto con l’oggetto nella forma, nello spazio e nelle dinamiche di gruppo, anche con l’utilizzo di stili come parkour, elettrodance, street dance



28 MAGGIO ore 16.30
SAMO - TORINO

A PIEDE LIBERO
FABER TEATER 
regia Aldo Pasquero e Giuseppe Morrone con Francesco Micca e Marco Andorno 

Progettiamo una città per la gente di ogni età. Senti questa novità non è un sogno ma è realtà...

Filastrocche, storie, canzoni, coreografi e, momenti interattivi, per affrontare con leggerezza, allegria e rigore scientifi co, temi che diventano importanti ogni giorno di più.





28 MAGGIO ore 16.30

SAMO - TORINO

TRE VOLTE VOCI
MAL DEI FIORI NEOARCHEOTEATRO

Drammaturgia e regia Francesca Puopolo
Visual Media Daniele Salaris | Stille
Costumi Valentina Scaltriti 
“Tre volte voci” é una scrittura di scena in forma di monologo.

Tre voci, tre storie narrate attraverso un linguaggio “multidimensionale”. Una di Tre: Evelinda Ramirez Reyes, apparizione che ripete all'infinito la cronaca della giornata in cui ha perso la vita a causa di un attentato, martire (testimone) di un “Altro Dove”; memoria di giovane donna,
voce sola contro gli abusi di potere e i soprusi subiti dai guatemaltechi . Due di Tre: come tragedia greca. Seconda voce, personaggio dalla connotazione archetipica che, con
crudeltà beffarda e lucida oggettività di presentazione dei fatti, denuncia la condizione dei minori costretti a
lavorare per le grandi multinazionali produttrici di derivati del caffé e del cacao. Tre di tre: echi di rivista e teatro dell'assurdo. Leggerezza a-fona d'altri tempi invita lo spettatore ad una riflessione sul condizionamento che l'industria pubblicitaria esercita sull'individuo, trasformandolo in consumatore (s-costumato e raramente critico).



29 MAGGIO ore 16.30

SAMO - TORINO

CAVOLI CHE STORIA

LIBERI PENSATORI PAUL VALERY

Due attrici porteranno in scena un orticello, un microcosmo che diventa metafora delle relazioni sociali. I protagonisti della nostra proposta sono alcuni buffi personaggi che, ricorrendo al linguaggio del teatro, della musica e della poesia raccontano in modo divertente e non banale la storia dell'evoluzione, della sapienza contadina e delle meraviglie che rendono unico il nostro pianeta. Due i personaggi principali: Sole e Luna. Il loro essere diversi non li ostacolerà; al contrario. La lezione che ne ricaveranno è che un confronto, anche drammatico, se è basato sulla sincerità può far accrescere la consapevolezza di sè e aiutare ad accettare i propri limiti. Ricostruire un rapporto dunque è possibile, se con coraggio si accetta di ripartire dalle sconfitte.






29 MAGGIO ore 22.00

SAMO - TORINO

CONCERTO LIVE PERFORMANCE

I FASTI